27 febbraio 2009

Momenti di gloria

Questa settimana per motivi di lavoro sono andato a Palermo, dalla mia città non esiste un volo diretto quindi ho fatto scalo a Roma.
Come sospettavo mi hanno perso il bagaglio, sono cose queste che di Lunedì mattina ti mettono subito di buon umore e ti portano ad un atteggiamento positivo verso il resto della giornata e settimana.
Ma l'argomento di questo post non é la pessima qualità dei servizi aeroportuali, bensì le insidie che attendono i passeggeri quando attraversano i vari terminal dell'aeroporto.
Di cosa stò parlando? dunque, ieri avevo l'aereo alle 18.30, alle 17.00 riconsegno l'auto a noleggio, prendo il pulmino che mi porta alle partenze, mi metto in coda per il check in e in 10 minuti ho imbarcato il bagaglio.
Per raggiungere i gate bisogna attraversare il terminal lungo circa cento metri e salire le scale che portano al piano dei controlli per l'accesso agli imbarchi.
Questi cento metri che mi separano dalle scale sono infestati da qualsiasi tipo di venditore, ieri sono rimasto colpito perché ne ho affrontati ben sei, mai visti così tanti in così poco spazio.
Nell'ordine, senza mai fermarmi perché se ti fermi ti sbranano come le tigri con le antilopi:
Banca Barclay: Una ragazza notevole che mi ha approcciato con "Scusa posso farti conoscere Barclay?"
Risposta: No grazie, ma preferirei conoscere te, magari biblicamente.
Telefonia mobile 3: Un ragazzo in giacca e cravatta, "Posso parlarti dell'offerta 3 a 9,99 € al mese?"
Risposta: Di cognome faccio Vodafone, Sì, sono il figlio.
Alitalia: Una donna matura, molto curata e piacente, "Le interessa il club Mille miglia Alitalia?"
Risposta: Odio le auto storiche, mi piace il motociclismo.
Wall street institute: Un ragazzino, probabilmente pagato una miseria tramite agenzia interinale per prendersi una marea di insulti, "Scusa ti interessa un corso di inglese?"
Risposta: I'm sorry but English is obsolete, Chinese is the future.
Carta di credito America Express: Un uomo distinto, giacca e cravatta con faccia da schiaffi e sorriso da ginocchiate in bocca "Posso parlarti dell'offerta American Express?"
Risposta: Sono una spia, uso solo contanti.
Sono sulle scale, ancora un piccolo sforzo e sono salvo, nella mia mente sento Vangelis con la colonna sonora di Momenti di gloria, quando mi si para di fronte una ragazza che definire divina é riduttivo, complimenti ai furboni che l'hanno scelta, con un sorriso disarmante mi chiede "lei lo ha già un fondo integrativo?".
Tentenno, non so cosa risponderle, praticamente sono in stato confusionale, con la sua bellezza potrebbe anche vendermi un set di bare foderate in pelle di elefante, sono fregato, mi vedo già a firmare un contratto capestro che mi lega per i prossimi 50 anni, quando... all'improvviso... mi cade l'occhio sull'edicola lì vicina...
Risposta: O mio Dio! ma quello é il nuovo numero di ELLE Decor! scusa ma devo andare subito a comprarlo!
Questa volta mi é andata bene, ma é sconvolgente la sensazione di dover affrontare una corsa ad ostacoli ogni volta che sei in aeroporto, oltretutto avevo gli occhiali da sole e le cuffiette ma non hanno desistito.
Mi domando se mi fossi comportato come Jim Carrey in Yes man che ripercussioni starei subendo, un giorno forse ci proverò... forse.
A Fiumicino, nonostante il percorso da fare per raggiungere il gate sia molto più lungo, é stato più facile dato che avevo molto più spazio per evitarli, sembravo un soldato che strisciava in trincea evitando pallottole.
Per finire in bellezza l'aereo da Roma é partito con un'ora di ritardo, il bagaglio é andato di nuovo perso e all'uscita dall'aeroporto ho dovuto aspettare 40 minuti per un taxi.
E la settimana deve ancora finire...

13 febbraio 2009

...Ero rimasto?


Prima di tutto, buon anno!
Sì lo so! lo so! é un pochino tardi ma voglio farvi lo stesso gli auguri sperando che almeno voi abbiate iniziato il nuovo anno in un modo decente, non come il sottoscritto che ha passato questo primo mese e mezzo in una tormenta di casini.
Oltre ad essermi beccato l'influenza con sintomo un mal di testa continuo di due giorni tale da desiderare di decapitarmi, nell'ambito lavorativo mi hanno rifilato un cliente tale da desiderare non solo di decapitarlo ma anche di farlo a pezzi come il buon Dexter Morgan insegna, insomma... una bella merdata di inizio 2009.
Ma passiamo alle cose belle:
Mi hanno cambiato i farmaci, quindi se tutto va bene il buon Greg non si farà vedere più.
Il 15 Novembre mi sono trasferito finalmente nella mia casetta, la foto che vedete a inizio post é la tavola apparecchiata per la cena di capodanno:
Sedie Henriksdal
Piatti Charmör
Bicchieri Diod
Bicchieri da vino Optimal
Posate IKEA 365+
Tovagliette americane e Runner Lenda
Tovaglioli Ritva
Portatovaglioli Spalt
Più avanti posterò le foto del bagno e della camera da letto, e anche della sala sebbene in quest'ultima come arredamento ci siano solo dei pouf Klippan un Fatboy e un televisore al plasma da 50".
Come detto sopra ho comprato la televisione, 50" di goduria in offerta a 899 €.
Il mio camino funziona come Bat caverna (farò un post per spiegare).
A Dicembre ho preso la residenza e a Gennaio mi é già arrivata da pagare la tassa sui rifiuti!
Ha nevicato così tanto che una mattina ho iniziato a togliere la neve dalla macchina del vicino invece che dalla mia, arrivato allo stemma FIAT ho capito che qualcosa non quadrava, giro ancora con la pala nel bagagliaio... non si sa mai.
Al piano di sopra c'é una escursione termica di almeno 5 °C, i caloriferi sono troppo piccoli, li dovrò cambiare, però il piumino Mysa Vete con grado di calore 5 fà bene il suo dovere e alla notte dormo benissimo.
Per ora direi che é tutto, see you soon.

13 ottobre 2008

Hai le orecchie lunghe x essere una cavallo!

Il sabato mattina di quest'ultimo fine settimana ho partecipato alla mia prima assemblea di condominio.
L'appuntamento era al circolo del paese dato che il condominio é composto da ottanta appartamenti per le nove del mattino.
Avendo solo sentito storie riguardanti queste assemblee e la maggior parte raccontavano di accesi litigi e quanto venisse alla luce la meschinità della gente, ero un abbastanza elettrizzato al fatto di parteciparvi.
Mi ritrovo quindi sabato mattina in paese con mezz'ora di anticipo e incontro subito la prima difficoltà.
La lettera dell'amministratore indicava la via dell'appuntamento con il numero civico 2, peccato che la strada iniziava con il civico 4, del numero 2 nessuna traccia.
Decido di percorrere la via per controllare, ma i civici aumentano e arrivo sino all'altezza del 60, ma niente circolo.
Tiro fuori il mio fido iPhone con GPS, intanto Time is running out come direbbero i Muse.
Greg: E che cavolo mica sei in un film di Steven Segal!
Attimi di terrore quando il display dell'iPhone mi indica inspiegabilmente che mi trovo in una zona a Sud dell'Ucraina!
Greg: Effettivamente sentivo una temperatura un pochino rigida.
Telefono quindi all'amministratore che mi spiega dove si trova il circolo, in pratica alla fine della strada, prima di entrare guardo il civico ma non c'é.
Finalmente entro, mi presento all'amministratore, in sala c'é già qualche altro condomine prendo posto nell'ultima fila di sedie e tiro fuori la documentazione.
Per sicurezza mi sono portato tutte le lettere che mi aveva spedito l'amministratore e anche il regolamento di condominio che mi ero ripassato la sera prima.
Greg: Sei sempre stato un secchione! mica siamo a scuola!
Alle 9.30 ci sono circa una trentina di persone, l'amministratore e i tre consiglieri decidono di iniziare.... con l'appello!
Greg: Minchia! mi sa che siamo veramente a scuola! dai passami i bigliettini bastardo!
Finito l'appello si segnano il numero di persone presenti e i relativi millesimi, é stato raggiunto il numero minimo di entrambi perché l'assemblea sia valida.
Tra i vari punti all'ordine del giorno quello che porta via più tempo in discussioni é la ristrutturazione dei box in modo che rispettino le nuove normative anti incendio, attualmente non siamo in regola e in caso di controllo le autorità ci impedirebbero l'accesso ai fondi.
Ero al corrente della situazione ma non sapevo che il problema si trascinava oramai da una decina di anni! per mettere in regola i box bisogna liberare le corsie di manovra in alcuni punti che sono occupati da posti auto.
La soluzione é comprare da parte del condominio questi posti auto, la signora proprietaria di uno di questi ha richiesto 25.000 Euro.
Dopo le prime risate e lo scherno da parte del resto dell'assemblea é stata quasi linciata, la situazione si stava scaldando.
Greg: Liberate i leoni!
Un altro problema é che a questi lavori si oppone un condomine che non era presente all'assemblea ma aveva fatto spedire una lettera dal suo avvocato, dato che per l'acquisto dei posti auto ci vogliono le firme di tutti i condomini, una sola persona tiene in scacco tutte le altre.
Greg: Insomma, tipica situazione all'italiana, per colpa di uno la pigliano in culo tutti gli altri!
Dopo molte discussioni che non hanno dato soluzioni siamo passati ad altri punti, si stava per concludere l'assemblea e sinceramente ero un pò deluso perché non avevo assistito a niente che un reality spazzatura alla TV non mi avesse già offerto.
Improvvisamente, la svolta...
Consigliere: A proposito di danni tipo infiltrazioni, vi consiglio di avvertire subito l'amministratore quando si verificano e non aspettare settimane per poi lamentarvi e chiedere.....
Condomine: Ma proprio tu ci fai la filippica, tu che quando mi é scoppiata la tubatura per venire da Milano e aprirmi il tuo box hai voluto 25 Euro!!!
Consiglire: Ma... Ma...
Condomine: Hai le orecchie lunghe per essere un cavallo! pezzente!!
Greg: Un autografo! voglio un autografo! sei il mio nuovo mito!
Consigliere: Per colpa tua ho perso una giornata intera!
Condomine: Ma che cazzo dici! pezzente! dove si é mai visto, 25 Euro ha voluto, mi fai schifo! non ti stringo neanche la mano, mi fai schifo!
Greg: Hai ragione! é uno schifo! lapidiamolo!
Purtroppo la discussione é scemata dopo poche altre battute, giravano voci di un imminente infarto del consigliere visto il colore rosso peperone che aveva il suo viso, ma tutto si é concluso in modo quasi normale.
Tirando le somme mi sono comunque divertito, visto che ero l'ultimo arrivato me ne sono stato zitto, per la prossima assemblea spero di raccogliere argomentazioni per poter causare qualche altra bella discussione come quella vista.
Greg: Sì Sì facciamo un bel diagramma di flusso con foto di tutti i condomini, punti forti, punti deboli, cosa li fa incazzare, amici, nemici...

16 settembre 2008

A che punto...



Dunque, con la fine delle ferie sono riuscito anche a completare il piano di sopra, devo solo aspettare il lavandino e il ripiano x il bagno.
Questo periodo mi sono dedicato alla cucina, ho dato il bianco anche lì e ho smontato i vecchi elettrodomestici per sostituirli con nuovi, naturalmente from Whirlpool for IKEA.
Greg: Che teneri, sembra una dedica d'amore!
I mobili non li ho cambiati, erano ancora in buone condizioni e poi se decido di tirare gù i muri, non ha senso comprarla una nuova su misura adesso.
Ho comprato il lavandino Boholmen , la cappa Luftig HOO B20 S che potete vedere a inizio post, oggi vado x i fuochi DÅTID HB 530 S e per il forno ad incasso NUTID OVN 900 S .
Finito il montaggio degli elettrodomestici sarà il turno dei piatti, posate e tutti gli utensili per cucinare.
Per il tavolo sono già a posto, me lo hanno dato gratis dove lavoro dato che stanno rifacendo parte degli uffici, é molto bello, un ovale di legno chiaro di 1,2 m x 2,4 m con gambe in acciaio.
Ah dimenticavo le sedie, non sono ancora convinto ma mi piace molto il modello HENRIKSDAL
in betulla e fodera bianca, l'ho provata ed é molto comoda.
In questi giorni che mi sono dedicato alla pulizia dei mobili e allo smontaggio dei vecchi elettrodomestici, ho provato una sensazione di tranquillità che mi ha fatto effetto, non la provavo da molto tempo, tra il tipo di lavoro che faccio, i casini vari, la frustrazione di vivere ancora con i miei ed essere considerato un bamboccione da un politico che non ha assolutamente idea della realtà italiana, mi rendo conto solo ora che ero perennemente incazzato, mai soddisfatto.
Greg: A chi lo dici!
Ora che finalmente ho una casa mia, il fatto di dedicarmici, rimetterla a posto, comprare mobili mi dà la sensazione di costruire qualcosa, pezzo per pezzo e lo voglio fare con calma, gustarmi questa sensazione il più a lungo possibile, tutto questo lo definirei quasi Zen.
Greg: Pronto 118? portate una camicia di forza presto, non per me, per lui!

... And the winner is ... 4

Ho ricevuto un premio da ValeTata
Greg: Io l'ho ricevuto, non te!
La motivazione del premio é: "l'uomo dalla casa quasi perfetta... il premio lo prendi solo se ti avanza tempo e sistemi anche da me".
Grazie molte ValeTata, soltanto che quel quasi rappresenta l'80% dei lavori da fare per completarla, sta benedetta casa!
Comunque quando avrò finito, tra qualche lustro, verrò volentieri a darti una mano.
Grazie ancora e come dicono alla radio, dò il premio a tutti quelli che mi conoscono!

8 settembre 2008

Catalogo IKEA 2009



Venerdì mi è arrivato il nuovo catalogo IKEA, Sabato ho fatto una visita alla mecca con la Cri, una amica con la quale frequento le riunioni dei clienti IKEA anonimi.
Ho comprato la cappa per la cucina, questa settimana dovrei riuscire a montarla, devo prendere le misure per tagliare il pensile a cui attaccarla, ma più avanti farò un post di aggiornamento sugli ultimi lavori fatti in queste settimane.
Non ho ancora avuto modo di leggere bene il catalogo, ma ad una prima rapida occhiata non mi sembra ci siano molte novità.
Greg: Leggere? ma cosa c’è da leggere? sono solo figure! come i fumetti!

11 agosto 2008

Work in progress

Sono in ferie da una settimana e sono già stanco morto!, in questi giorni mi sono concentrato sul bagno del piano mansardato, ho tolto le vecchie orribili lampade e le ho sostituite con una kalkant, ho stuccato e ho dato il bianco.

Ho trovato la pittura lasciata dal precedente proprietario, anti muffa, anti umidità, in pratica anti tutto, se scoppia una bomba atomica mi chiudo in bagno e sono salvo.
Pensavo di fare un macello dato che era la prima volta che pitturavo un muro, invece é venuto un lavoro niente male e senza schizzare sulle piastrelle.
Greg: E certo, hai messo 5 strati di giornale, praticamente un giubbotto anti proiettile!
Ora mi rimane da ordinare il lavandino e il top in wengé 50x120x6, ho scelto il modello da appoggio Asolo da 75 cm della ceramiche Dolomite, lo potete vedere nella foto.


Oggi ho sostituito tutti i cavi elettrici dell'impianto con nuovi di sezione maggiore, sempre del piano mansardato.
In pratica mi rimane da dare il bianco al disimpegno e alla seconda camera, cosa che dovrei fare domani, dare una grossa pulita finale e il piano di sopra dovrebbe essere finito.
Per ora l'idea é trasferirmi di sopra, mettendo a posto anche la cucina in modo da essere autosufficiente, poi quando avrò deciso come sistemare il piano di sotto, inizierò i lavori, a proposito, ringrazio ZiaSippa per la planimetria modificata, é una buona idea e la terrò sicuramente presente quando prenderò finalmente una decisione.
Per quanto riguarda i lavori le news finiscono qui, passiamo ora alle nuove esperienze di paese:
Ho preso subito una multa per divieto di sosta, mi hanno dato il benvenuto e ho già capito che qui la municipale é da temere.
Greg: Guarda che quel cerchio rosso barrato su sfondo blu significa divieto di sosta!
Ho conosciuto una vicina di pianerottolo sessantenne ed il suo cane che si é presentato con una musata negli zebedei.
Ho fatto una piccola spesa sia all'Ekom che al Dì per Dì e ho scoperto che c'é anche un terzo supermercato in paese, il Margherita.
Insomma, ogni giorno che passa questo paese mi piace sempre si più.
Greg: A parte le multe ovviamente!